Loser Kings/Stuntman

Umma Umma Dance


Stuntman, attraverso il riferimento ironico al B movie e all’adrenalina dell’azione, finisce per cercare un equilibrio fra virilità dell’attore e fragilità esistenziale. “Una riflessione sull'identità mutabile dell'essere umano e la sua costante necessità di vedersi riflesso negli occhi degli altri. Una caduta libera sopra una sottile linea emotiva, che separa la finzione dalla realtà, dove la vita acquisisce valore e significato solo nell'azione”. Loser Kings nasce dalla suggestione per il filone del film carcerario. Il brano, già pluripremiato in concorsi internazionali, esplora l’essenza autentica e primitiva dell’essere umano guardando al corpo come a un’allegorica prigione dell’individuo. regia Guido Sarli e Manuel Rodríguez

Modena > Teatro delle Passioni > 5 dicembre 2014> 21.00