Alice, la grammatica delle nuvole

Zerogrammi

progetto, regia e coreografia Stefano Mazzotta
con Chiara Guglielmi, Chiara Michelini, Stefano Roveda

 

la Cie Zerogrammi

Lo spettacolo si apre su una scena “di passaggio”, la stessa che si prospetta davanti agli occhi della piccola protagonista dopo l’impressionante caduta nella tana del bianconiglio. Il racconto si sofferma nello smarrimento che precede la scoperta del paese delle meraviglie, presentandoci, in un reiterarsi di passaggi e situazioni al limite del kafkiano, il carosello degli stravaganti e folli personaggi di Lewis Carroll. Sono questi proiezioni della stessa protagonista, creature del suo stesso sogno, simboli dell’impossibile e del cambiamento. La presenza di Alice nel racconto è desiderata e attesa dai personaggi della sua avventura, che continuano a esistere in una dimensione onirica e surreale con le proprie regole, ferree per quanto sovvertite, anche quando Alice ritornata alla realtà, lascia di sé un’eco, una sorta di guida confusa a cavallo dei due mondi.

Castelnovo Monti > Teatro Bismantova > 12 febbraio 2014 > 21.00 

Nessun commento

Commenta questo articolo!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>