Plek

Collettivo Cinetico

regia e concept Francesca Pennini
assistenza alla drammaturgia Angelo Pedroni
azione e creazione Floriano D’Auria, Nicola Galli, Angelo Pedroni, Francesca Pennini

Collettivo Cinetico_Plek

“*Plek- è, più di ogni altra cosa, il (dis)piegarsi del pensiero, l’accartocciarsi della formulazione teorica; una (s)piegazione intorno al corpo, alla danza, al discorso coreografico. [...] Il discorso “didattico” sulla danza si ibrida al precipitare della logica all’interno di pieghe oscure in cui l’indagine teorica di cui si sostanzia il lavoro del gruppo si concretizza, divenendo oggetto tangibile, talvolta incomprensibile alla mente, ma sempre capace di folgorare lo sguardo lasciando emergere un’ironia sottile e disarmante, al contempo lucida e folle. [...] Ancora una volta CollettivO CineticO coniuga ironia e concettualismo proponendosi nel panorama della arti performative come una delle compagnie che maggiormente impone non solo un’estetica personalissima ma anche una modalità inedita di concepire la costruzione dell’opera. *Plek-, lungi dal risolversi nel mero atto spettacolare, è allora l’ultimo passo di un progetto più ampio, la dimostrazione di una serie di ipotesi (estetiche) avanzate negli ultimi due anni dalla compagnia, ora riunite in una scrittura coreografica in cui ogni piega diventa immagine poetica e ogni (s)piegazione si avvicina al capolavoro.” (Matteo Antonaci)

Ravenna > Artificerie Almagià > 18 settembre 2013 > 21.00
Modena > Teatro delle Passioni > 10 dicembre 2013 > 21.00

Nessun commento

Commenta questo articolo!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>