I Dormienti

Balletto Civile

ideazione e coreografia Michela Lucenti
musica originale Julia Kent
danzato e creato da Balletto Civile

balletto civile_foto_f_carbone

Una schiera di creature straordinarie accompagna e risveglia la memoria di altre creature. Esseri appisolati dalla routine, consapevolmente sdraiati su qualche certezza. Siamo svegli ma dormiamo ancora. La domanda comincia adesso. Quanto è lungo il tempo del risveglio?
Nel 2013 il tema della memoria guiderà Balletto Civile in un lungo e articolato progetto artistico. Un percorso che a partire dalla stessa poetica si ramifica in differenti risultati scenici. I Dormienti grazie alla sua natura installativa si propone di mostrare al pubblico uno specifico utilizzo dei corpi frutto della ricerca della compagnia sulle azioni fisiche in relazione con la musica originale pensata e composta da Julia Kent.
La performance si declina in diverse modalità di intervento: una open air, pensata per l’interazione itinerante con spazi aperti come sentieri botanici, giardini e percorsi naturalistici, boschi e grotte, piazze, fortezze medioevali o ruderi, ecc. L’altra indoor, un po’ meno itinerante, che prevede l’utilizzo di spazi non teatrali come ex macelli, ex filande, ex scuole, luoghi di archeologia industriale, musei, ecc.. o teatri disposti a farsi stravolgere in modo non convenzionale.

Reggio Emilia > Chiostri di S.Pietro > 29 settembre 2013 > 18.45

Nessun commento

Commenta questo articolo!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>